Chi sono

Traduttore professionista di madrelingua francese

Nata a Verdun, in Lorena, ho vissuto in Francia fino all'età di 21 anni. Laurea in lingua italiana in tasca, parto alla volta del Belpaese e della dolce vita nel 2003, destinazione Ancona, dove per un anno ho lavorato come lettrice di francese in un Istituto Alberghiero. Terminato quest'anno, intenso e per me determinante, torno in Francia un ultimo anno per finire il mio percorso universitario e ottenere la Maîtrise (Laurea magistrale) con specialità italiano e tanta voglia di tornare in Italia. Nel 2005, la mia nuova meta è Siena, con il fermo intento questa volta di rimanere sotto il sole italico. Due anni e un Master in Traduzione ed Editing più tardi è Firenze ad aprirmi le porte. Se n'era parlato tanto durante le lezioni di linguistica all'università: questa pronuncia aspirata, la famosa Gorgia Toscana, Dante, Michelangelo, ... ed eccomi qua: l'avventura inizia!

Dal mio arrivo a Firenze nel 2007 il mio lavoro è il traduttore dall'italiano al francese. Un mestiere di vera passione, un lavoro senza tregua che coltivo quotidianamente leggendo il minimo testo, a partire dalla confezione di biscotti la mattina all'ultimo romanzo di Milena Agus la sera, ed incoscientemente tradurlo nella mia madrelingua francese. Allo stesso modo non mi sfuggono tutte le traduzioni mal fatte e continui errori che si trovano anch'essi in ogni dove. Tradurre infatti non è solo trovare la parola equivalente nell'altra lingua ma riportare il suo preciso senso nell'uso comune del paese a cui ci rivolgiamo.

Altrimenti, nella vita, vivo con la mia metà fiorentina di origine sarda, e sono neo mamma di una meravigliosa italo-francesina.

Professionalmente parlando sono:

  • precisa e puntigliosa soprattutto quando si tratta di grammatica, sintassi, ortografia e registri linguistici. Da buona francese che sono, amante di grande e vera letteratura, mi piace leggere testi scritti bene e semplicemente cerco di fare altrettanto.
  • creativa, quando il testo lo permette, perché un tocco di fantasia non guasta mai ed aiuta per di più ad evitare letture troppo monotone e senza identità che non interessano nessuno!
  • formazione letteraria in francese e in italiano mi garantisce una buona conoscenza della grammatica e delle lingue nei loro diversi aspetti e mi permette di aggiungere il tocco personale che spesso è necessario per rendere uno stile più piacevole e per evitare di precipitare in una traduzione troppo letterale.
  • perseverante, non demordo finché non sono soddisfatta dalla scelta di un'espressione o un termine.

Il mio lavoro consiste nel tradurre testi tecnici e documentazione di vario genere dall'italiano verso il francese, rispettando i canoni di ogni lingua, la cultura e le espressioni idiomatiche al fin di rendere in un francese corretto e leggibile, con uno stile limpido ed il più curato possibile, come solo i traduttori professionali possono fare. Lo stile è appunto un aspetto molto determinante quando si tratta per esempio di commercio o di diplomazia, ma non solo in questi settori.
A chi piace leggere un testo scritto male? A volte bisogna rimaneggiarlo per arrivare a un discorso di qualità ed è con questo obbiettivo che mi impegno per rendere un lavoro di qualità, evitando anche l'incidente diplomatico!

  • puntualissima nelle consegne e nei pagamenti. Tranne casi di forza maggiore, le tempistiche che indico vengono sempre rispettate.
  • affidabile, accompagno il cliente fino in fondo del progetto che sia d'interpretariato durante fiere e convegni, di traduzione, di consulenza linguistica ma anche per semplici compiti di segreteria in lingua, dandogli tutto il supporto necessario durante chiamate telefoniche o corrispondenze.

Ecco il mio curriculum

traduttore italiano francese